Progettazione Elettronica

FzPro è composta da un team di progettisti specializzati nel settore dell'elettronica di potenza e di controllo digitale.

Segue una breve "visione" di come FzPro concepisce la fase di progettazione, in particolare di una scheda elettronica, riassunta in pochi punti fondamentali, che sono d'obbligo seguire, per una buona riuscita del prodotto.



FASI DI UN PROGETTO

Il processo di progettazione riferito ad una scheda elettronica comprensiva di un microcontrollore (e relativo firmware) e/o speciali interfacce di comunicazione verso un PC (e relativo software), può riassumersi nei seguenti passi:

 

1.   Analisi specifiche iniziali e studio di fattibilità

2.   Schema elettrico

3.   Sbroglio per produrre i file Gerber

4.   Campionatura PCB 

5.   Debug Hardware

6.   Scrittura firmware e Debug FW

7.   Scrittura software per PC e Debug SW

8.   Misure elettriche

9.   Definizione delle procedure di test e collaudo per la produzione

10.   Produzione e test preserie

11.   Certificazione di prodotto


Analisi specifiche iniziali e studio di fattibilità

Il documento dovrà riportare una lista di specifiche e proprietà che il progetto dovrà soddisfare. Ogni punto dovrà essere concordato e fissato in questa fase in accordo alle richieste del cliente.

Questa fase è di vitale importanza in quanto fissa i punti cardine dell'intero progetto ed è buona prassi arrivare ad un documento il più possibile dettagliato per evitare poi revisioni del progetto.

La progettazione vera e propria si fa in questa fase, tanto le che le fasi successive dovrebbero essere quasi "automatiche" e derivare di conseguenza da questa.

Schema Elettrico

Questa è la fase più delicata in quanto ogni scelta ha un peso in termini di prestazioni della scheda ma anche sull'acquisto dei componenti.

La scelta dei componenti sarà da concordare con il cliente (ed eventualmente terzista), oppure a discrezione FzPro (vedi convenzioni con i fornitori), il tutto dipende da quanto si è stabilito nello studio di fattibilità e dai modi di operare del cliente. 

Nel caso di utilizzo di microcontrollori, il che implica un firmware da scrivere, FzPro utilizza MICROCHIP. 

Se il cliente necessità/desidera un microcontrollore di marca diversa occorre valutare a parte l’impatto economico per i tempi di scrittura del firmware, eventuali costi per acquisto dei relativi tools di sviluppo, costi per corsi di aggiornamento. I tempi di consegna del progetto saranno ovviamente dilatati.


Sbroglio per produrre i file Gerber

Se tutti i dettagli funzionali sono stati già ben definiti nelle fasi precedenti, lo "sbroglio" deve seguire le regole principali di una buona progettazione del master, seguendo, ad esempio, le regole di 
a) posizionamento componenti "critici" o di potenza
b) routing che sia "sensibile" alle problematiche EMI 

Si veda nota applicativa LAYOUT EMI COMPATIBILE

Campionatura PCB 

E' buona prassi, prima di iniziare una produzione, realizzare una campionatura significativa.
Su questa eseguire tutti i passi successivi di debug HW, FW e SW.
Dall'avvallo di questa campionatura si potrà procedere alle fasi preliminari per avviare una preserie.

Misure elettriche

Chiaramente stiamo trattando la progettazione di una scheda elettronica e non si può prescindere da una analisi delle forme d'onda o dei parametri elettrici principali che caratterizzano il funzionamento della scheda.
Si tratta di effettuare e catalogare tutte le misure elettriche, ma non solo anche termiche ad esempio, per caratterizzare completamente il funzionamento della scheda e verificare se aderenti a quanto scritto nel progetto iniziale.

Definizione delle procedure di test e collaudo per la produzione

Punto fondamentale per poter garantire la produzione, ma anche per eventuali revisioni progettuali, è quello di definire la documentazione legata alle procedure di test e collaudo.
La raccolta di tutti i documenti legati alla messa in opera di questa scheda.
Non solo la distinta componenti, quindi, ma tutto ciò che servirà per la produzione in serie.

Produzione e test preserie

Fase d'obbligo per avere una prima "mini" produzione su cui testare affidabilità ma non solo, infatti da questa si può operare per la certificazione di prodotto.

Certificazione di prodotto

Fase conclusiva del progetto, certificare il prodotto significa certificare il progetto iniziale e dare riscontro documentale delle effettive prestazioni in termini di sicurezza elettrica, in primis,  compatibilità elettromagnetica, prestazioni in generale.

PROGETTAZIONE

COMPATIBILITA' ELETTROMAGNETICA

SICUREZZA ELETTRICA


Possiamo, inoltre, affiancarti per la produzione del FASCICOLO TECNICO necessario per la marcatura CE.
Apponendo la marcatura CE su un prodotto il fabbricante dichiara, sotto la sua esclusiva responsabilità, che lo stesso è conforme ai requisiti essenziali della normativa di armonizzazione dell'Unione che ne prevede l'apposizione e che le relative procedure di valutazione della conformità sono state rispettate. I prodotti recanti il marchio CE s'intendono conformi alla normativa di armonizzazione dell'Unione applicabile e godono pertanto della libera circolazione nel mercato europeo.


Quanto costa la progettazione di un'apparecchiatura elettronica?


Sebbene questa sia la domanda legittima che si pone chiunque debba affrontare lo sviluppo di una scheda, dare una risposta generica è difficile perché la progettazione, come visto sopra, richiede una serie di passi da affrontare.

Non sempre è necessario eseguire tutte le fasi; a seconda della natura del progetto alcune possono essere più laboriose di altre e possono richiedere un maggior apporto di giorni/uomo e materiali. Non è possibile quindi sapere a priori "quanto costa" lo sviluppo di una apparecchiatura.

La nostra metodologia di lavoro consiste nell'emettere un'offerta dettagliata in tempi e costi dopo l'analisi funzionale iniziale ed eventualmente un primo studio di fattibilità. Normalmente queste sono attività che svolgiamo "a rischio", cioè ci vengono pagate solo se il cliente accetta l'offerta, e che necessitano di uno stretta collaborazione del cliente, il quale deve fornirci le indicazioni più dettagliate possibili di quello che desidera arrivare a produrre. Per taluni progetti potremmo essere costretti ad emettere un'offerta anche per lo studio di fattibilità, ed una seconda offerta successiva allo studio stesso per i rimanenti punti dello sviluppo.

In altri casi possiamo emettere delle offerte di consulenza, che quindi coprono un periodo di tempo piuttosto che lo svolgimento di un'attività specifica; oppure possiamo emettere offerta direttamente per la fornitura di un certo numero di schede.

Per potervi dare un'opinione più precisa dei tempi/costi necessari al progetto che avete in mente, l'unico modo è quindi contattarci e richiederci un'offerta: saremo lieti di discutere con voi la natura delle vostre esigenze in modo da potervi presentare un'offerta dettagliata.